giovedì 3 dicembre 2015

Book Tag | Winter Wonderland

Ehy guys ❤️

Stamattina ho guardato fuori dalla finestra, c'era (e c'è ancora) un nebbione fortissimo, di quelli che vai a 30 all'ora in macchina perché non vedi niente. Quindi furbescamente ho deciso di rimanere a casa, pensando bene di occuparmi dell'autocertificazione per l'ISEE (studenti universitari, so che mi capite c.c). Inutile dire che non ci ho capito niente, mi manca un marcatore ma aspetto che torna a casa mia zia che ci capisce qualcosina di più, almeno controlla se ho fatto tutto giusto xD.
Ah, poi ieri hanno messo il calendario degli esami (PANICO!). I miei prossimi mesi saranno così: un parziale di letteratura italiana scritto a gennaio, Archeologia del manoscritto e Codicologia a gennaio e il resto di Letteratura Italiana a febbraio, tra l'altro il giorno del compleanno di mio nonno. Il piano è questo, mi sostengo con il pensiero che poi dall'ultimo esame fino all'inizio delle lezioni del secondo semestre avrò 10 giorni di vacanza *-*. CE LA POSSO FARE!
Tornando al blog, oggi avrei dovuto postare la recensione di Soundless, ma ancora non mi convince. Ho bisogno di ancora qualche momento per lavorarci su, l'avrete non preoccupatevi, solo che vorrei sistemarla ancora un po' ;). Per cui ho pensato, visto che da me ormai è inverno inoltrato e fa un freddo caniaccio, di fare un bel book tag a tema :D.

Che libro è così allegro e dolce che ti scalda il cuore?

Allora, se devo cercarne uno totalmente positivo e super smielato, sappiate che non lo troverò mai nella mia libreria. Semplicemente perché questo tipo di storie non mi piace, quindi non tendo a comprare questa tipologia di romanzi in cui va tutto bene dall'inizio alla fine, per me ci vuole un po' di dramma o comunque qualcosa deve succedere. Tra tutti i libri che ho quindi ho cercato tra i contemporary un qualcosa che potesse riferirsi a questa categoria, la prima cosa che è saltata all'occhio è stata Kasie West. Adoro i suoi contemporary, li ho letti tutti e per questa domanda ho scelto The distance between us :). Tutti i contemporary di quest'autrice sono freschi, allegri e molto carini, quindi ho scelto semplicemente quello che mi è piaciuto di più!

Qual è il tuo libro preferito con la copertina bianca?

Ho controllato tutta la mia libreria da cima a fondo, ho pochissimi libri che ho letto con la copertina bianca, ma quelli che ho sono tutti i miei preferiti quindi sappiate che per me è difficilissimo scegliere. Sono in uno stato di indecisione profonda, non sto scherzando c.c. Okay, senza nulla togliere agli altri scelgo Throne of glass di Sarah J. Maas. Una delle mie serie preferite, tutti i libri sono rigorosamente bianchi sulla cover davanti ;). Dei quattro fin ora usciti, il mio preferito è Heir of fire, per tutte le aggiunte che ci sono state alla storia e i nuovi personaggi che sono stati introdotti. Sì, sto parlando di Rowan, che lo dico a fare ♥. Amo questa serie con tutta me stessa, sarò profondamente in lutto quando finirà T_T.

Sei seduto su una bella sedia comoda, indossando una tuta, con una calda tazza di cioccolata in mano, ma quale "mostruosa" lettura stai leggendo?

Facile, facilissimo: qualunque cosa scritta da Cassandra Clare. Quella è la mia posizione, la tenuta con cui leggo i suoi libri, perché niente e nessuno deve disturbarmi quando li sto leggendo, non deve volare una mosca, se poi suona il citofono o il cellulare non rispondo nemmeno, sono totalmente irraggiungibile. Se dovessi scegliere tra The Mortal Instruments e The Infernal Devices, probabilmente rileggerei TID, per un motivo molto semplice: credo di non essermelo gustato pienamente la prima volta. Dovete sapere che li ho letti in inglese, ma quando nella lettura in lingua ero ancora parecchio arrugginita. Per questo credo di non essermi goduta appieno questa serie, per cui sono sicura che se dovessi rileggerla troverei tantissimi particolari che prima mi erano sfuggiti. Sicuramente prima o poi la rileggerò, è un obiettivo personale, solo non so quando xD.

Ha iniziato a nevicare, quindi hai deciso di fare una battaglia a palle di neve! Con quale personaggio ti piacerebbe farla?

Argh, che scelta ardua! Ho almeno un bookboyfriend per ogni libro che leggo, queste domande sono una tortura per me >.<. Okay, allora vediamo, mmm... sto cercando di pensare a chi potrebbe starci, magari qualcuno di simpatico. Ci sono! Simon Lewis, ovviamente *-*. Sapete immaginare uno più adatto di lui per giocare a tirarsi palle di neve? Potremo persino fare un pupazzo di neve nerd insieme, sarebbe divertentissimo!

Purtroppo, il fuoco nel camino sta per spegnersi. Di quale libro strapperesti le pagine degli ultimi capitoli per gettarle nel fuoco?

Ah, andiamo sul pesante quindi. Avete idea di quanti finali brucerei? No in realtà solo uno, è sempre lui volendo vedere. Allegiant, sì è lui il classico bastian contrario. Eh ragazzi, cosa ci volete fare, poteva far finire la serie in un miliardo di modi, tutti diversi e tutti accettabili. Quindi lei cosa fa? Imbastisce una storia ai limiti dell'indecenza per poi darti un finale tipicamente strappalacrime così almeno qualche minimo sentimento te l'ha tirato fuori? Dai cioè, no... ma proprio no!
Ce ne sarebbero anche altri a dire il vero: Champion, Il canto della rivolta, ma nell'insieme non sono così male assortiti come lui.

Quale libro è così vicino al tuo cuore che lo regaleresti a qualcuno che non ha mai letto ma che vuole cominciare a leggere?

mmm... qui devo fare due distinzioni: bambini e ragazzi. Per i bambini consiglierò sempre quello che leggevo almeno trecento volte io stessa: Le streghe di Roald Dahl. Un libro meraviglioso, come del resto tutti i libri di questo autore, di cui purtroppo ho letto solo tre libri da bambina, ma conto di recuperare presto! Se invece parliamo di ragazzi o adulti io consiglierò fino alla morte Hunger Games. E' la serie che mi ha riportato a leggere il genere degli YA, quando qualcuno mi dice che lo sta leggendo mi riempio sempre di orgoglio, è una serie meravigliosa e sicuramente da leggere, ideale per ogni lettore grande o piccolo ;).

Okay ragazzi, queste erano le mie risposte a questo tag, spero vi sia piaciuto :).
Lo so che alcuni saranno scandalizzati dal fatto che non ho consigliato Harry Potter, ma per me quella serie non ha un grosso valore, non è nemmeno il motivo per cui ho cominciato a leggere quindi non mi sentirò mai di consigliarla. Ora mi arriveranno sicuramente delle sprangate, ma io non la vedo come quella lettura incomparabile che tutti dicono che sia.

See you later,

Giulia ❤️

Nessun commento:

Posta un commento