sabato 5 dicembre 2015

Rebel Spring | Morgan Rhodes

Ehy guys ❤️

Ieri mi sono data la sfida di finire Rebel Spring. Ero arrivata quasi alla fine, mancavano si e no 100 pagine per cui sapevo che ce la potevo fare. Infatti ci sono riuscita! :D
Nel mio pellegrinaggio su Book Depository di cui vi ho raccontato ieri, ho ordinato l'edizione in paperback del terzo nella serie (perché sì la continuerò), mentre il quarto mi sembra di aver capito che esce il 15 dicembre. Non riuscirò sicuramente a mettermi in pari per il giorno dell'uscita, ma lo scaricherò per averlo pronto all'occorrenza ;).

Rebel Spring è il secondo romanzo nella serie di Falling Kingdoms creata dalla scrittrice canadese Morgan Rhodes. La serie è ambientata nei tre regni di Mytica, per ognuno di essi seguiremo un personaggio diverso e le vicende che porteranno progressivamente uno dei tre a voler prevalere sugli altri.
Ho letto il primo libro nella serie a settembre e, sebbene mi fosse piaciuto, avevo delle riserve un merito, riserve che solo in parte si sono sciolte con questo secondo romanzo. Devo dire che la continuazione della storia mi è piaciuta molto, il sistema magico è particolarmente articolato ed è uno dei motivi per cui ho letto questo libro così velocemente: volevo assolutamente saperne di più! Non ci viene ovviamente svelato tutto quello che vorremo sapere, ma fin'ora quel poco che è stato rivelato sembra molto interessante e promettente per il proseguire della serie. Non c'è molto world building, o meglio non viene ampliato più di molto, sembra che sappiamo già tutto su Mytica ma verremo introdotti ad un nuovo regno. Credo che di più verrà svelato nel terzo, comunque quello che si intravede è molto promettente ed anche il principe del regno in questione, Ashur, sembra particolarmente interessante ;).

Se questo fosse stato tutto quello che ho trovato in questo libro, avrei dato tranquillamente una votazione più alta, ma ecco arrivare il mio problema principale con questo libro. Se siamo migliorati nelle descrizioni, se il sistema magico e le leggende su di esso mi hanno affascinata molto, lo stesso non posso dire dei personaggi. Trovo che i personaggi di questo libro, in particolare Magnus, Jonas, Nic, insomma l'universo maschile in particolare sia la cosa più orribile che mi sia mai capitata. Magnus ormai è un caso perso, non lo capisco e non lo voglio nemmeno capire. Già il fatto che voglia essere come il padre quando è evidente pure ai sassi che come il padre non è e non sarà mai, mi fa venire il nervoso. Per non parlare di altre cose, che non posso rivelarvi, che mi hanno letteralmente mandata in bestia. Magnus sembra non avere un opinione, o se ce l'ha riesce a modificarla nel giro di un nano secondo. Stessa cosa si può dire di Jonas che, prima odia una persona e poi si ricrede, una donna gli sbatte addosso due paia di occhi modello cerbiatto e lui mi diventa un ameba senza cervello. Dio, questi uomini! Jonas poteva essere un personaggio interessantissimo per il suo background e per quello che aveva mostrato nel primo libro della serie, perché l'hai fatto diventare così, PERCHE'?!?!?!?!? L'unico che si salva nel genere maschile è Alexius... almeno per ora. Speriamo non mi diventi un ameba pure lui.

Davvero ragazzi, fatico a trovare un personaggio di cui mi importi qualcosa. Le uniche che mi piacciono sono la principessa Cleo e Lucia. Cleo in certi punti me le ha fatte girare, alcune sue scelte non le ho ben comprese, ma tirando la somme non è indecente come il resto elencato sopra. Lucia mi piace molto, peccato che tutti, nessuno escluso, la usino esclusivamente per il proprio tornaconto personale. Povera ragazza!

Insomma sintetizzando, personaggi un po' così, ma storia carina e avvincente. Combattimenti e morti nella giusta misura, un re sanguinario ma che almeno lui, PER ORA, sembra essere lo stesso stronzone di sempre. Sì, tutto sommato mi sta piacendo questa serie, voglio continuarla sperando che anche questa cosa dei personaggi si sistemi. Ma vi prego, smettiamola di spacciarla per high fantasy. E' una serie fantasy carina, senza troppe pretese, ma da qui a definirla un high fantasy di prima categoria, addirittura il Game of Thrones in formato YA ce ne passa!

Falling Kingdoms
Falling Kingdoms (Falling Kindoms #1)
Rebel Spring (Falling Kingdoms #2)
Gathering Darkness (Falling Kingdoms #3)
Frozen Tides (Falling Kingdoms #4)
Untitled (Falling Kingdoms #5)
Untitled (Falling Kingdoms #6)

Okay ragazzi, questo sostanzialmente è quello che penso di questo libro :). Ho scoperto, cercando le immagini per impaginare il tutto, che è edito in Italia con il titolo di La stirpe dei ribelli. Non ho notizie di una pubblicazione del terzo, credo che l'abbiano messa come serie interrotta. Non ci stupiamo più ormai giusto?
Fatemi sapere cosa ne pensate, intanto vi auguro un buon ponte dell'immacolata. Ci volevano proprio questi giorni di vacanza *-*.

See you later,

Giulia ❤️

Nessun commento:

Posta un commento