giovedì 12 maggio 2016

Chi non muore si rivede :D

Ehy booklovers ♥

Sì, lo so, è da dicembre che non scrivo un post o che non pubblico qualcosa sul blog. Mi dispiace tantissimo per questo fatto, ma possiamo dire che l'università mi ha totalmente risucchiata. Sia in meglio che in peggio, ma voglio provare a pensare positivo per cui diremo che mi ha rapita in meglio ;).
Il primo anno sta per finire, non mi capacito di questa cosa. Sembra ieri che ho preso il treno verso Cremona per la prima volta, tra l'altro con tremila ore di anticipo per paura di perdermi. Cosa che puntualmente è successa xD. Mai seguire gente con gli zaini pensando che stiano andando in università, MAI! Ho conosciuto una nuova città, appunto Cremona, adesso non mi perdo più grazie al cielo. Anche se non ho ancora cominciato a riferirmi al Cremona Po come l'Ipercoop, so muovermi all'interno della città: so come fare per raggiungere dalla stazione il centro e da lì il Duomo, la Galleria 25 aprile, Piazza Stradivari, la Biblioteca Statale e l'università ovviamente. Un gran passo avanti rispetto al primo giorno in cui, ripeto, ero talmente ansiosa di perdermi dall'essermi persa per davvero xD.
Vorrei scrivere un post per quanto riguarda questo mio primo anno da universitaria e, conseguentemente, il mio primo anno da pendolare. Potrò anche tornare a casa tutte le sere, ma nel mio piccolo ho imparato ad essere più indipendente di quello che ero ;). Insomma, se dovessi perdere un treno (e fidatevi, succede anche quello!), non ne farei più una tragedia.
Ci sono pro e contro per tutte le cose, la mia università, così come il mio corso di studi, non sono una landa felice in cui pascolano caprioli saltellanti *caprioli saltellanti? o.o*. Ma vi parlerò meglio di tutto ciò in un post che vorrei scrivere a breve, magari potrà essere d'aiuto a chi vuole iscriversi alla mia facoltà :). Ah, giusto, per chi di voi non dovesse saperlo, sono iscritta a Scienze dei Beni Culturali (sognando la magistrale a Ravenna... dettagli xD).

Per quanto riguarda le mie letture, da dicembre ad oggi non è cambiato molto. O meglio, non era cambiato molto fino a un mese fa. Non sono in una reading slump, però ho talmente tante cose da leggere per l'università tra saggi, testi da portare agli esami, articoli, che mi sembra di non avere tempo per fare altro! Ed ovviamente, che ve lo dico a fare, la mia tbr diventa ogni giorno più grossa. Non è affatto un bene che a Cremona ci siano due librerie, tra l'altro relativamente vicine all'università. Tutto questo è la morte di ogni buon principio, per non dire tutti i buoni principi xD. Mi troverò una tbr enorme a fine anno, già lo so.

Direi che per oggi mi fermo qui, domani ho 6 ore filate di un corso che è la morte, quindi potrei come non potrei darmela a gambe xD. Lunedì ho un esamino, piccolo ma comunque c'è, scritto che per noi è come la fonte d'acqua nel deserto del Sarah: un miraggio.
Se tutto va come programmato nella mia testa, tra qualche giorno vorrei pubblicare qualche post, o almeno provare a tornare attiva. Perché alla fine è bello avere uno spazio dove sfogarsi, parlare di libri o di qualunque altra cosa che mi passa per la testa! Che poi sono tutte cavolate, la realtà è che mi sono accorta, scrivendo una recensione per un corso, che mi manca da morire recensire i libri che leggo. Quindi sì, sono tornata soprattutto per questo, per recensire :D. Magari cominciando da quei libri che ho letto recentemente, che dite? :).

A presto,

Giulia ♥

2 commenti:

  1. Bentornata!
    L'università di beni culturali è molto dura, lo so perché la frequenta mia sorella. Io invece ho fatto Industrial design e stavo in politecnico praticamente dalla mattina alla sera. Infatti per aprire un blog ho aspetto di finirla, quindi comprendo benissimo il poco tempo.
    Anch'io ero pendolare e per la prima volta con l'università sono stata costretta a viaggiare quindi capisco anche il tuo sentirti più sicura e autonoma ^^
    In bocca al lupo per l'esame di lunedì ^__<

    Dato che ci sono, ti invito a partecipare al mio Giveaway, in palio una copia cartacea di "Glass Magician" più l'ebook di "Paper Magician" (primo capitolo della saga) e il segnalibro del Café Littéraire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)
      Le gioie e i dolori della vita da pendolare aiutano ad imparare a cavarsela da soli e a non fare mai affidamento sugli orari di treni xD

      Elimina